Le opere Letterarie Artistiche e Scientifiche sono Concorso ?

Pur non avendo ricevuto una precisa collocazione all’interno del D.P.R. 430 / 2001 sovente mi viene posta detta domanda.
La risposta a tale domanda è piuttosto articolata nel senso che nel rispetto dei principi cardine dettati dal Dpr è necessario trovare la corretta collocazione di questo tipo di operazioni che solitamente “mascherano” un’operazione pubblicitaria…

Il principio base è quello secondo cui non vanno considerate Manifestazioni a Premio i concorsi indetti per la produzione di opere letterarie, artistiche o scientifiche nonchè la presentazione di progetti e studi in ambito commerciale nei quali il conferimento del premio assume il carattere di “corrispettivo di prestazione d’opera o rappresenta il riconoscimento del merito personale.

Il caso di cui sopra è quello dei vari concorsi letterari ad es. premio “Strega” o similari o dei concorsi che assegnano borse di studio ai migliori elaborati artistici etc etc.

E’ evidente che in questi casi l’interesse è quello di premiare l’opera e chi l’ha realizzata. La scriminante che farà da spartiacque è l’assoluta mancanza di un interesse commerciale anche se in molti casi detti concorsi sono proposti e finanziati da aziende private. Il vero interesse di questa tipologia di concorsi sarà quello di preseguire fini prettamente sociali nello specifico interesse della comunità cui i lavori premiati sono rivolti.

Ugualmente non saranno da considerarsi concorsi a premio e pertanto non saranno applicabili le norme dettate dal Dpr 430/2001 anche i concorsi rivolti agli studenti ed alle scuole aventi come obiettivo quello di sensibilizzare ad esempio l’opinione pubblica sul rispetto dell’ambiente etc etc.

Sovente mi viene chiesto se un concorso similare indetto da un’azienda che svolge attività commerciale possa essere considerato come rientrante in questa categoria. La risposta sarà no!

Infatti non potranno considerarsi escluse quelle iniziative che, presentando caratteristiche simili alla categoria di cui sopra, appaiono finalizzate allo sfruttamento ai fini commerciali dell’idea elaborata dai concorrenti o allorquando le aziende sponsor di una iniziativa intesa a diffondere l’arte, la cultura, la scienza etc. etc. pur perseguendo finalità educative tendono a promuovere principalmente la propria immagine aziendale o lo sfruttamento a fini commerciali dell’opera dei concorrenti. Pertanto una manifestazione simile con evidente e preminente valore di tipo pubblicitario / commerciale sarà da assoggettarsi in tutto e per tutto a dette norme con le conseguenze che da questo derivano (…stilare regolamento concorso, comunicazione al Ministero, verbali vari e tasse….)

Saranno infine da considerarsi escluse dall’applicazione del Dpr le manifestazioni che riconosconono ad un atleta un premio per la sua bravura o capacità sportive…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: