Gratta e Vinci…un lavoro…possibile???

 Alcuni giorni fa ho letto un’interessante notizia che mi è parsa introdurre una innovazione nel campo dei concorsi e che riporto integralmente di seguito Gratta e Vinci un lavoro

A Varese una noto supermarket anzichè mettere in palio i soliti premi ha avuto la brillante idea di mettere in palio diversi posti di lavoro…la notizia… è arrivata ed il messaggio anche: IN TEMPI DI CRISI…premiamo con un posto di lavoro.

La domanda è la seguente : è possibile utilizzare e paragonare il posto di lavoro ad un premio?

La risposta la si ritrova nel disposto del Dpr 430/2001 laddove nell’art 4 espressamente prevede che possono costituire l’oggetto di una manifestazione a premio solo quelli espressamente indicati all’art 4 c. 1 e piu’ precisamente :

a) beni e servizi 

 possono infatti essere posti in palio “i beni, i servizi, gli sconti di prezzo ed i documenti di legittimazione di cui all’art. 2002 del codice civile, sucettibili di valutazione economica, assoggettati all’imposta sul valore aggiunto o alla relativa imposta sostitutiva, le giocate del lotto o i biglietti delle lotterie nazionali;

ne deriva pertanto che anche il lavoro, così come i beni immobili , le giocate del lotto, i biglietti delle lotterie nazionali ed i gettoni d’oro, suscettibile per sua natura di valutazione economica, possa costituire premio. Con conseguente possibilità di utilizzo in regolamento concorso.

E’ importante qui ricordare cosa non può costituire premio che sostanzialmente può essere ricondotto al

1) denaro contante (e conseguentemente parrebbe, sulla base delle ultime missive degli uffici dello Sviluppo Economico, anche le carte di credito ricaricabili in quanto in qualunque momento dietro semplice richiesta pare siano trasformabili in denaro contante)

2) i titoli dei prestiti pubblici e privati, ivi comprese le polizze sulla vita ed i libretti nominativi 

Chiariti questi ambiti e queste limitazioni…Spazio alle idee!!!

Annunci

2 Risposte

  1. Interessante questa accezione del concorso, l’avevo sentito anche io al Telegiornale.
    Ma la valutazione economica del concorso in questo caso potrebbe essere il valore del contratto di lavoro ?

    Mi piace

    • Grazie Andrea per l quesito…esatto! La valutazione economica al fine di identificare il montepremi sarà data dal valore del contratto di lavoro comprese tutte le imposte e tasse ad esso collegato, quindi mica uno scherzo! ciao e a presto.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: