Chevrolet invia il primo comunicato stampa interamente in emoticon!

http://gdomarketing.net/2015/07/emoticons-un-nuovo-vocabolario-per-la-comunicazione/

sempre molto interessante!

Promuovere le vendite rimborsando i soldi? Samsung si spinge al limite, ma poi fa marcia indietro.

Marketing & Co.

Depliant Samsung Bolletta Enel - GTconsultingE’ stata una Case history interessante quella offerta da Samsung, almeno per chi si occupa di promozioni e manifestazioni a premi.

Dal 30 aprile 2015, infatti, era iniziata un promozione sui televisori Samsung (di fascia alta) che prometteva di rimborsare le bollette della luce a chi avesse comprato uno dei televisori.
Ovviamente c’era un tetto massimo di rimborso e , in base alla fascia di modello (serie), il rimborso variava.
L’aspetto innovativo di questa promozione risiedeva in molti aspetti, di tipo non solo comunicativi ma anche fiscali.
Vediamoli brevemente.

Punto di vista comunicativo
Pubblicitariamente parlando, “SAMSUNG TI RIMBORSA LA BOLLETTA DELL’ENERGIA ELETTRICA” era un messaggio di forte impatto, per due motivi:

1) Ricordo del marchio: il meccanismo prevedeva che, per avere il rimborso ogni bimestre, si dovesse caricare Online copia della propria bolletta della luce. Ogni due mesi quindi ringraziavo (mentalmente) Samsung che mi rimborsava le bollette della luce e…

View original post 477 altre parole

BuzzMyBrand : piattaforma che lancia concorsi a premio online tra le start up alla ribalta

http://www.economyup.it/startup/2770_best-2015-chi-sono-i-12-cervelli-tornati-dalla-silicon-valley.htm

BuzzMyBrand è una piattaforma che lancia concorsi a premio online. Grazie ad un algoritmo che traccia tutte le interazioni social. Il software è installato sulla pagina Facebook del cliente in modo che, quando quello indice un contest, sia possibile stabilire il vincitore in base al gradimento della Rete.

Sembra forte!
Quali le altre start up degne di menzione in questo mondo?

L’IMPOSIZIONE FISCALE SUI PREMI E SULLE VINCITE IN ITALIA, CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLE IMPOSTE SUI REDDITI di Achille Mattei

interessante articolo ripreso da Promotion che vale la pena di rileggere

http://promotionmagazine.promo.it/wp/wp-content/uploads/2015/03/Mattei.pdf

AMAZON DASH BUTTON: incredibili evoluzioni circa l’approvvigionamento e vendita di merce

Arriva .SUCKS – .fa schifo! la nuova estensione di dominio che si propone di rimettere il consumatore al centro.

E’ recente la notizia della possibilità di registrare l’estensione di dominio “.SUCKS” ovvero, “.fa schifo”.

La corsa da parte dei Big alla registrazione dell’estensione pare essere iniziata.
La Vox populi ,la società che ha inventato il business, con questo progetto dichiara di voler dare voce al consumatoree di contribuire al supporto di rumors, proteste e rivendicazioni di diritti che, grazie all’estensione potranno oggi sfuggire a qualsiasi controllo. (almeno così parrebbe…)

L’associazione americana Icann (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) si è già mossa per bloccare l’idea dopo che numerosi operatori tra i quali Microsoft, Verizon ed eBay si erano espressi decisamente a sfavore anche in virtù dell’elevato costo di registrazione dell’estensione. (si è parlato di 2.500€ e di un grande business per Vox Populi).

Riusciranno a bloccare l’ambizioso progetto di John Berard il Ceo di Vox Populi?

La strada è segnata! l’opinione e la voce del consumatore conterà sempre di più nell’immminente futuro e la possibilità di esprimerla sarà una delle leve più importanti sulle quali intervenire per sostenere le vendite e supportare l’immagine e la notorietà di un prodotto o di un brand.

Progetti qualche anno fa visionari oggi sono realtà.

TICO FA SCATTARE LA VOGLIA DI VINCERE

TICO FA SCATTARE LA VOGLIA DI VINCERE
Il celebre brand delle etichette Made in Italy premia la creatività dei consumatori casa e ufficio, con un concorso che mette in palio premi altamente innovativi e tecnologici.

Concorso sticker promo

Tico, noto marchio italiano delle etichette, di proprietà di Avery TICO, premia la creatività dei consumatori con un concorso che fa scattare la voglia di vincere e sperimentare la propria originalità. Il brand del pappagallino, presente sul mercato fin dagli Anni ’60, da sempre nella storica sede di Pomezia (Roma), lancia un concorso per valorizzare l’uso inedito e accattivante delle proprie etichette. L’ampia gamma delle etichette Tico, infatti, si divide in due linee: Office, dedicata a chi ha esigenze di stampa in ufficio e a casa e Printing, riservata a stampatori specializzati, che utilizzano tipologie di stampa quali offset, tipografica e serigrafica. Tutte le etichette Tico sono personalizzabili con un nuovo software completamente gratuito, compatibile sia con i Pc che con i Mac.
In palio premi altamente tecnologici e innovativi, in linea con la filosofia di un brand che ha fatto della qualità e dell’attenzione ai consumatori i suoi cavalli di battaglia.

CONCORSO FOTOGRAFICO “ATTACCA, SCATTA E VINCI!”

È il momento di dare sfogo alla propria creatività ed essere premiati.
E’ partito il 1° ottobre il nuovo concorso fotografico Tico “Attacca, Scatta e Vinci!”. Tico premia la fantasia dei propri consumatori. Acquistando le confezioni di etichette Tico in formato A4, è possibile partecipare ad una gara di creatività. Basterà realizzare un progetto utilizzando le etichette, fotografarlo assieme alla confezione di etichette acquistata e caricarlo sul sito http://www.vincicontico.it.
Un’apposita giuria selezionerà tre vincitori: il progetto più creativo in assoluto, quello più variegato e quello più ampio per numero di etichette utilizzate.

Al vincitore andrà un iPad mini Retina WiFi. Premiati anche il secondo e terzo classificato, con un cofanetto Smart box “Tre giorni di delizie” e un Portafoto
digitale Philips. Non solo, anche i tre rivenditori presso i quali i vincitori avranno acquistato le etichette, verranno premiati. Il concorso è valido fino al 30 giugno 2015.

PERCHE’ TICO FA SCATTARE LA VOGLIA DI VINCERE
“Con il concorso ‘Attacca, Scatta e Vinci!’ vogliamo intraprendere un dialogo diretto e continuo con i consumer di casa e ufficio, ai quali da sempre offriamo prodotti affidabili, di qualità, innovativi, 100% Made in Italy e con un ottimo supporto di marketing” dichiara Stefania Tenderini, Business Unit Manager Italy & Spain di Avery TICO srl. “Tico è stato pioniere nel lanciare in Italia e in Europa il segmento Mid Tier che oggi sta prendendo sempre più piede nel mondo, ovvero una gamma di linee e servizi con un ottimo rapporto qualità-prezzo, frutto di una consolidata esperienza industriale. Ed è proprio sul segmento Mid-Tier che intendiamo puntare sempre di più, proponendo nuovi prodotti, compatibili con le ultime tecnologie, contrassegnati dal logo del pappagallino che da sempre è sinonimo di tradizione e garanzia”.

SOFTWARE
Tico Print
Novità nelle soluzioni software Tico: sul sito http://www.etichettetico.it è disponibile in download gratuito il nuovo software Tico Print, che permette di stampare sia le etichette in formato A4 che le etichette in formato mm. 163 x127 della linea Printing dedicata agli stampatori professionali.
Specifiche tecniche:
Tico Print è compatibile con Microsoft® Windows® XP, Vista®, 7 e 8. Ma non solo. È stata appositamente creata anche una versione per iOS MAC, anch’essa scaricabile gratuitamente dal sito.
Tico Print fornisce una serie di strumenti per la creazione di etichette perfette. Nel dettaglio, è possibile realizzare con pochi click la stampa unione per avere subito pronte le etichette per indirizzi importando i dati da un database (file di Excel o .csv). Una semplice funzione permette di creare codici a barre e codici QR da stampare sulle etichette. Ciascuna etichetta può essere totalmente personalizzata, con testo, immagini, testo circolare, forme, anche applicando un’immagine di sfondo e durante la progettazione si può scegliere se lavorare per il riempimento di una sola etichetta o di tutte. Si può anche applicare il progetto ad un altro prodotto Tico, senza doverlo ricreare di nuovo.

TICO

Tico, marchio leader nella produzione di etichette autoadesive, nasce a metà degli anni Sessanta, a Pomezia (Roma), dalla creatività dell’imprenditore romano Mario Carlucci, che, primo fra tutti in Italia, decise di investire in quello che allora era un nuovo mercato e che oggi rappresenta uno dei principali consumabili in ogni ufficio. Il marchio è stato acquisito nel 1998 dall’americana Avery Dennison che ha creato, in Italia e in Europa, Avery TICO: società specializzata in etichette e prodotti per ufficio/tempo libero, oggi di proprietà del colosso mondiale CCL Industries.
Sin dall’acquisizione del brand Tico, Avery ha deciso di mantenere gli stabilimenti produttivi nella sede di Pomezia (spostando nella città laziale i suoi precedenti uffici di Milano), per sfruttare al massimo l’immagine e l’esperienza del marchio del pappagallino e consolidare l’intera filiera produttiva, italiana ed europea. Avery TICO, che in Italia conta circa 25 dipendenti e varie divisioni orientate al b2b, nel 2014 ha fatturato 7 milioni di dollari in Italia e 140 in Europa.
Il famoso pappagallino di Tico rappresenta da sempre prodotti di continua evoluzione che si adeguano alle più moderne tecnologie produttive e applicative e rendono più facile e piacevole sia il lavoro che il tempo libero
CCL Industries, cui appartiene Avery TICO, è una realtà che impiega nel mondo circa 10.200 persone e gestisce 101 impianti di produzione nei 5 continenti con direzioni generali a Toronto (Canada) e a Framingham, Massachusetts (USA). CCL Label è il più grande produttore e trasformatore al mondo di materiali sensibili alla pressione e di pellicole per una vasta gamma di applicazioni decorative, didattiche e funzionali, mentre CCL Container è leader nella produzione di bombolette spray e bottiglie in alluminio ad impatto estruso, per i produttori di merci di rapido consumo negli Stati Uniti, Canada e Messico.

http://www.etichettetico.it
http://www.vincicontico.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: